Aprire un pub

Aprire un pub

Il modo migliore per avviare una birreria

Il bar è tra i luoghi più amati dagli appassionati di birra e sandwich vecchi e giovani. Negli ultimi decenni, l’crescente interesse per le birre artigianali ha portato a una vera rinascita di quei luoghi, che possono essere frequentati da persone che sono alla ricerca di un gusto fresco di birra. Ovviamente, una birra fantastica non è sufficiente per aprire un posto come il bar, ma è essenziale valutare a fondo una catena completa di specifiche, sia decorative che burocratiche, economiche e fiscali.
Le persone che avviano un birrificio avranno sicuramente in mente una stanza normale, che è in modo senza tempo, interamente arredata in legno scuro e caratterizzata da un calore a pavimento, o all’interno di uno stile moderno, vibrante, vivace e possibilmente arricchita da un patio esterno. Questo tipo di scelta è ovviamente molto privata: tutti sono liberi di selezionare l’estetica della stanza, anche se va sempre ricordato che anche l’arredamento e il design dovrebbero essere selezionati in linea con le aspettative dei possibili clienti.

Il modo migliore da seguire per avviare una barra

Come la maggior parte dei negozi e in particolare le persone che hanno l’autorizzazione a gestire bevande alcoliche e pasti, il bar non può essere aperto da tutti, ma devi essere in possesso di particolari requisiti primari. Quando decidi di avviare una barra di franchising, puoi aggiungere le altre a tutte quelle richieste, che dipendono dal marchio sotto il quale hai intenzione di avviare il birrificio.
Quest’ultima classe consente di raggiungere un’elevata competenza nei test e nei processi essenziali per fermare i rischi associati agli alimenti e alle bevande, in particolare quelli associati alla contaminazione e anche le condizioni di conservazione dello stesso.
Una volta ottenute queste credenziali, sarà possibile procedere con tutta la documentazione relativa alla petizione per avviare le ipotesi.

I prezzi dell’apertura di un bar

Il costo dell’autorizzazione di lezioni, francobolli e spese di documentazione è relativamente basso rispetto a quelli che saranno le spese essenziali per la vera apertura di questo ristorante e anche per la fonte di birre insieme a mercati distinti.
Dobbiamo prendere in considerazione l’affitto (o l’acquisto) della posizione, che potrebbe fluttuare in base al fatto che si tratti di una città enorme e al centro o in una città più piccola o in un posto più periferico. Le utenze sono anche un costo continuo da non riscattare: gas, luce e acqua vengono effettivamente utilizzati regolarmente per garantire un servizio giusto ai propri clienti.
La maggior parte dei costi, chiaramente, è dovuta al primo investimento, che ti consentirà di ri-marchiare l’area, tingerla e fornirla in questo modo per essere piacevole e invitante a partecipare. Questi fattori, chiaramente, non consentono di specificare un prezzo esatto anche quando la somma essenziale sarà probabilmente compresa tra 70 e 100 milioni di euro.
Nel caso in cui intendi concentrarti su un franchising, i costi possono essere un po ‘più bassi e la gestione di questo ristorante sarà probabilmente più facile poiché sarà il franchisor a preoccuparsi di numerosi problemi, tra cui mobili o l’opzione di birre.